Vegano stammi lontano

Ho deciso di aprire un blog. Cioè, non è che lo stia aprendo mò per la prima volta, l’avevo aperto già prima ma faceva schifo un tot. Diciamo che sto facendo un secondo tentativo. Insperato.

Apro il blog raccontandovi il mio punto di vista sulle molteplici cazzate che mi trovo a dover affrontare ogni giorno.

Beh, oggi mi collego su Facebook per l’ennesima volta nell’arco di due ore e trovo una paginetta interessante a cui mi invitano a mettere “mi piace”. Chiamasi “L’Onnivoro Ritardato”.

L’ Onnivoro Ritardato.

Se già mi si invita a mettere “mi piace” su una pagina che mi interessa quanto le stronzate che va dicendo Barbara D’Urso in televisione, figuratevi cosa succede se la pagina in questione si presenta con un titolo simile: per la precisione, le palle mi girano così tanto che rischio un decollo immediato.

Mi interfaccio immediatamente con la miriade di cagate, stronzate, puttanate, minchiate, cazzate, scempiaggini, bazzecole, quisquilie, corbellerie e il decollo si fa più imminente. Già mi immagino un possibile dialogo:

“Torre di controllo a testicoli/reattori, richiediamo conferma attivazione, passo”
“Roger torre di controllo, confermiamo attivazione, passo.”
“Torre di controllo a cabina pilotaggio/glande, la pista 2 è libera, vi auguriamo buon viaggio.”
“Ricevuto torre di controllo, passo e chiudo.”

Scorazzando fra le varie foto ne trovo alcune che mi rendono perplesso:

1780922_244977225680066_22143888_n

Grazie al cazzo. Non hai pensato, esimia testa di glande, che la maggior parte della popolazione mondiale non può fare a meno di includersi nella categoria essendo onnivora? Ma andiamo oltre:

1654414_239121379598984_2090793035_n

E certo, giustamente il galateo non conta un cazzo per loro. Ovvio: l’onnivoro è un assassino, sbrana le vittime come farebbero leoni e lupi. O magari, come uno degli zombie di The Walking Dead, tipo quello qui sotto.

zombie-eating

La cosa più irritante di questi stronzi, non è l’aria di sufficienza che ostentano nei tuoi confronti quando apprendono che sei onnivoro, non consiste in quelle battute del cazzo che pubblicano convinti di essere simpatici, ma la loro presunzione di dover imporre le loro scelte a tutti quelli che non la pensano come loro.

Mi ricorda molto un tizio che poi è stato appeso a testa in giù a Piazzale Loreto, a Milano.

Mi spiego meglio, e con parole dirette.

Non me ne può fregare un beneamato cazzo della merda che mangiate. Non me ne fotte se siete coprofaghi o vi piace azzannare roba uscita dalla spazzatura. Non me ne sbatte se voi pensate che la vostra scelta sia la migliore del mondo. Non me ne frega.

Quindi, stronzo che mi chiami “assassino” mentre sto mangiando tranquillamente il mio kebab, idiota che mi rompi i coglioni solo perché io non ho le tue stesse idee, cazzone che pensa che tutti quelli che mangiano carne sono dei figli di puttana, tu, imbecille, rispetta gli animali se ti va e mangia quello che cazzo ti pare, ma rispetta i tuoi simili che non la pensano come te.

Immagine

Per tonykr91